ALBA SENZA GIORNO

 

Stoian  e Stéphka sono due ragazzi rom in viaggio per cercare fortuna nell’Europa occidentale.

Martina è una giovane madre della periferia milanese allarmata dall’installazione di un campo nomadi nel suo quartiere.

Tonino Cortale è un sicario della ’ndrangheta che a Milano deve vendicare un assassinio.

Le loro vite, perfettamente inconciliabili le une con le altre, si annodano in uno stesso fato, ignoto sino alla fine e, soprattutto, irrevocabile.

Chi non sa popolare la propria solitudine, nemmeno sa esser solo in mezzo alla folla affaccendata.

Charles Baudelaire

 

Invece di uccidere e morire per diventare quello che non siamo, dovremmo vivere e lasciare vivere per creare quello che realmente siamo.

Albert Camus

I MIEI LIBRI
LE MIE PIÈCE TEATRALI

FOLLOW ME

  • Facebook Classic
  • Twitter Classic
  • c-youtube

© 2014 by Fernando Coratelli. Proudly created with Wix.com

ISI_Coratelli_def